Il giudice Pietro Molino ha sospeso la seduta accogliendo così la richiesta dei difensori degli imputati di studiare le carte dei circa 200 soggetti che hanno deciso di costituirsi parte civile. Alla sbarra, per il naufragio del 13 gennaio 2012, anche il comandante Francesco Schettino che non ha rilasciato dichiarazioni fuori dall’Aula  di David Marceddu