Il Guardasigilli esprime solidarietà al pm palermitano nel mirino dei clan, ma difende il procedimento avviato contro di lui dal Csm per un’intervista rilasciata sulla trattativa Stato-mafia:  “Sono due fatti distinti. L’azione disciplinare verrà discussa con tutte le garanzie, che vengono assicurate a chiunque”   di Gabriele Paglino