“I responsabili dovranno pagare”. È questo il commento del presidente del Consiglio regionale della Calabria, Francesco Talarico (Udc). La massima assemblea calabrese è stata travolta da un’indagine della Guardia di Finanza sui rimborsi presentati dai consiglieri regionali. “Non posso immaginare – dice Talarico – che un consigliere regionale inserisca un gratta e vinci nella rendicontazione dei gruppi perché altrimenti si tratterebbe di gente incapace”. Il presidente Talarico commenta anche i torroncini di Natale pagati da “Scopelliti presidente“, gruppo legato al Pdl: “Pubblicità condannabile. Questo non è finanziamento ai gruppi”  di Lucio Musolino