“L’affluenza è buona. Più o meno la stessa della sfida Bersani-Renzi“. Questo il responso dei responsabili che oggi hanno presidiato i gazebo delle primarie che sceglieranno il candidato del centrosinistra per il Campidoglio. “Ma la serenità manca“, ammette un militante del Pd, che spiega: “Il clima risente della complicata situazione nazionale”. Tanto che qualcuno giudica i candidati romani “gli unici all’altezza nell’intero centrosinistra”. Impietoso anche il giudizio sull’operato del sindaco uscente Gianni Alemanno. Niente mezzi termini: “Il bilancio terribile di un comitato d’affari”, dichiara un uomo che ha appena votato  di Tommaso Rodano