Doveva essere segreto non solo il luogo della riunione, sconosciuto anche agli stessi convocati, ma anche il ritrovo per imbarcarsi sui pullman. Invece, arrivati in piazzale Flaminio a Roma, si sono trovati assediati dai giornalisti. “Ci avete fregato” si lascia scappare Andrea Cecconi  di Manolo Lanaro