Blitz delle Femen davanti al consolato tunisino di Milano. Tre attiviste hanno manifestato a seno nudo, scandendo slogan per la liberazione di Amina, la femen tunisina che è stata ricoverata in un ospedale psichiatrico perché dichiarata incapace di intendere e volere dalla famiglia, dopo aver posato a sua volta a seno nudo  di Alessandro Madron e Andrea Rosi