“Non c’è nessun caso Roberta Lombardi, non abbiamo discusso della nostra portavoce”. I deputati del M5S, all’uscita dall’assemblea del gruppo, spiegano che il caso della poca collegialità all’interno della delegazione parlamentare non è stata discussa. “Ma siete assurdi – spiega l’onorevole Paolo Parentela – mi meraviglio si parli di cose che non esistono. Lombardi è umana come tutti gli altri, tutti sbagliano, l’importante è che la critica faccia crescere tutti noi. Non c’è nessun caso”. Sarà, ma nei giorni scorsi si era accesa la polemica fra eletti e militanti al grido di “meglio Brunetta di Lombardi”. “Oggi non abbiamo parlato della nostro portavoce – dichiara il deputato Emanuele Cozzolino – è stato posto il problema, ma ci sono urgenze più impellenti come creare l’ufficio legislativo”. Sull’ipotesi avanzata da Grillo di un Parlamento operativo anche con l’attuale governo in carica, per i deputati 5 Stelle non c’è nessun problema: “ Il governo Monti – afferma il deputato Giuseppe L’Abbate – può continuare ad occuparsi dell’ordinaria amministrazione e, intanto, il Parlamento deve iniziare a legiferare”  di Nello Trocchia