“Ci sono tre forze di pari entità: una non è disponibile a collaborare. Quindi restiamo in campo noi e il Pd e tocca a noi la responsabilità di dare un Governo al Paese”. Così Silvio Berlusconi ai giornalisti dopo il colloquio al Quirinale con il presidente Napolitano. “Noi siamo una forza responsabile, mentre il M5s ha dimostrato di essere indisponibile a lavorare per il bene del paese – continua il Cavaliere – spero che il Pd ragioni su questo, ce lo auguriamo”. Per l’ex premier “c’è l’esigenza assoluta di un comportamento responsabile delle forze che rappresentano un terzo elettorato, non è accettabile che sia una sola forza con il 30% dei voti, che sono il 20% degli italiani che hanno diritto al voto, possa esigere di prendere tutto”. Poi, rimanendo sulla questione governo, il leader del centrodestra ha detto: “Siamo assolutamente a disposizione per un governo di coalizione che intervenga con misure per il rilancio dell’economia, peraltro largamente condivise” di Irene Buscemi