Se arrestassero Berlusconi, ci sarebbe una rivoluzione, perchè sarebbe un colpo di Stato, gli italiani si ribellerebbero. Io andrei sulle barricate”. Così Paolo Romani commenta l’ipotesi di arresto di Berlusconi ai microfoni di “Un giorno da pecora”, su Radio2. “Berlusconi” – continua il senatore del Pdl – “ora è tonico, ma anche teso, ha paura di andare in carcere. E teme che la Procura di Napoli, senza averlo mai sentito, chieda il giudizio immediato”. E aggiunge: “Anche se non è giovane, Berlusconi potrebbe andare in carcere