Il 37% degli esercizi commerciali non emette documento fiscale. Questo il risultato dei 341 controlli compiuti dalla Guardia di Finanza di Bologna in materia di scontrini e ricevute fiscali, che hanno interessato anche gli stand fieristici del Cosmoprof e del Mineralshow. Le irregolarità registrate sono state 126, pari al 37% dei casi. Le categorie economiche nei cui confronti sono state maggiormente riscontrate violazioni sono state pizzerie e ristoranti (27%), profumerie (12%), e alimentari e minimarket (6%). Dato nuovo: la maggior parte delle contestazioni rilevate in città sono frutto delle segnalazioni fatte dai cittadini al 117, che nel 2013 sono state 121 di cui 59 per omesso rilascio del documento fiscale. L’ultimo controllo a tappeto di queste dimensioni era stato effettuato a fine ottobre 2012 e la percentuale di irregolari era risultata pressoché identica, attorno al 39%.