Media & Regime

Rai, inchiesta sugli “stipendi gonfiati”. “Turni festivi e notturni fantasma”

L'indagine della Procura di Roma è partita da una denuncia anonima indirizzata sia alla magistratura sia ai vertici di viale Mazzini (che stanno effettuando accertamenti interni). Le irregolarità, secondo le accuse, si sarebbero verificate in gran parte durante la direzione di Maccari

La procura di Roma ha aperto un’inchiesta sul caso dei presunti pagamenti fatti dalla Rai ad alcuni giornalisti del Tg1 per turni notturni, giornate festive e straordinari mai svolti. Il fascicolo è intestato “atti relativi a”, dunque è privo di ipotesi di reato e di indagati. Gli accertamenti sono partiti da una denuncia anonima indirizzata sia ai vertici della Rai sia a varie autorità tra cui la Procura di Roma. Sulla vicenda è in corso anche un’indagine interna di viale Mazzini. Secondo l’anonimo le irregolarità si sarebbero verificate in gran parte quando a dirigere il Tg1 era Alberto Maccari e, in parte minore, durante la gestione di Augusto Minzolini. Il reato che potrebbe configurarsi, in caso di riscontri alle accuse dell’anonimo, è quello di truffa.

Commenta!