Un Dante romagnolo a Bologna. Ivano Marescotti approda al Teatro 1763, Villa Mazzacorati di Bologna, sabato 2 marzo alle 20.30, ed interpreta la Commedia, ispirata al sommo poeta fiorentino, sepolto però in quel di Ravenna, con tanto di accompagnamento musicale e introduzione ai canti.

L’attore romagnolo darà voce accurata e sensibile ai molti personaggi che pullulano nei tre regni visitati da Dante. È così che Virgilio, Beatrice, Paolo e Francesca, Brunetto, Ugolino, Pia, diavoli e angeli sono usciti fuori dalle pagine della Commedia per entrare in una dimensione in cui ciascun personaggio ha trovato la sua voce, i suoi tic, la sua anima.

Saranno poi il professor Riccardo Bruscagli, che ha seguito l’intero lavoro di Marescotti, a introdurre i canti. Massimo Piani al sax, invece, entrerà in punta di piedi all’Inferno, al Purgatorio e al Paradiso (presenze discreta accanto a Dante e Virgilio) per restituire con effetti speciali e sonorità di post produzione le atmosfere di desolazione, speranza a gaudio delle tre cantiche; infine, chiude il cerchio Luca Matteucci al pianoforte.

Per info e prenotazioni: 051444134