Le anticipazioni del Fatto Quotidiano del 28 febbraio. Rottura su tutta la linea. È arrivata la presa di posizione di Beppe Grillo alla proposta di dialogo fatta dal segretario del Partito democratico. E non è stata un’apertura. Anzi. Sul suo blog il comico genovese ha chiuso ad ogni ipotesi di fiducia ad un governo di alleanza con Pierluigi Bersani. Durissimo l’attacco: “Un morto che parla, dia le dimissioni. Lo smacchiatore fallito è un arrogante”. Immediata la replica del segretario Pd: “Quel che Grillo ha da dirmi, insulti compresi, lo voglio sentire in Parlamento. E lì ciascuno si assumerà le proprie responsabilità”. E la base del M5S si schiera con Bersani: in poche ore è scattata una petizione online che ha raccolto oltre 20mila firme in cui si chiede a Grillo di non negare la fiducia al segretario democratico. Poi il messaggio su Facebook di Silvio Berlusconi che afferma: “Non si deve partire dalle alleanze ma dalle cose da fare”. Il Cavaliere si rivolge senza citarlo a Bersani e avverte: “Le forze politiche responsabili” devono impegnarsi a “dipanare la matasse della legislatura”. Sul fronte economico ci chiediamo, invece, quale sia il peso delle dichiarazioni del ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, che ha detto: “Il risultato delle elezioni in Italia ha sollevato dubbi nei mercati sulla possibilità di formare un governo stabile e quando questo genere di dubbi sorge, c’è un pericolo di contagio”. Ma c’è anche un’altra dichiarazione che sta inasprendo i rapporti con la Germania durante la visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Peer Steinbrück, politico Spd e possibile candidato alla successione di Angela Merkel, ha aperto un caso politico-diplomatico dopo che si è detto “inorridito dalla vittoria di due clown”, cioè Berlusconi e Grillo. Ma anche il saluto di Benedetto XVI ai quasi 200mila fedeli che hanno affollato piazza San Pietro per la sua ultima udienza generale. Ci vediamo ‘In edicola’: ogni sera le anticipazioni su ilfattoquotidiano.it (riprese e montaggio Paolo DimalioSamuele Orini, elaborazione grafica Pierpaolo Balani). Tutte le offerte di abbonamento al Fatto Quotidiano