C’è chi tiene il manuale di diritto sul comodino e chi è certo che gli altri attivisti gli daranno i giusti consigli quando sarà a Roma. I neo eletti del Movimento 5 stelle non si sentono impreparati a entrare in Parlamento. E in ogni caso, sostiene Paola Carinelli, “ci va anche bene non avere esperienza, se questo vuol dire non rubare come hanno fatto i politici passati”. Candidati e militanti lombardi del movimento fondato da Beppe Grillo hanno seguito lo spoglio delle schede nello spazio Moonhouse affittato in zona Ripamonti a Milano. E hanno festeggiato il risultato elettorale in una sala in cui i giornalisti non erano ammessi. “Niente ostriche e caviale, abbiamo solo qualche torta salata fatta da noi”, spiega Carinelli. “Qua funziona che la birra ce la paghiamo noi – aggiunge Vito Crimi -. Anche la sala ce la siamo pagata. Non abbiamo una sede, questa è la nostra forza”  di Luigi Franco