I derivati di Monte Paschi? I problemi del piccolo imprenditore italiano? La Grecia, il tallone d’Achille d’Europa? Radio 3 prova a capirci qualcosa di più facendo ricorso a film e romanzi. E’ partita sabato 23 febbraio – domenica 24 la seconda puntata – la seconda serie del programma Come un romanzo: breve storia del denaro, che cerca di approfondire l’economia e la finanza grazie a letteratura e cinema.

L’obiettivo è spiegare concetti economici specifici, sempre più ricorrenti nei media: dal Pil, il Prodotto interno lordo, al cuneo fiscale, passando per lo shadow banking e la cartolarizzazione. Sono parole astruse, ostiche, ma che sono utilizzate ormai con una certa nonchalance nei giornali, sui siti d’informazione, alla tv. E nel programma del terzo canale di Radio Rai (in onda sabato e domenica, alle 10:50) queste parole vengono analizzate senza mai perdere il filo del racconto…

Perché è alle storie di opere letterarie e cinematografiche che si ricorre per capire meglio l’economia, con un occhio costante all’attualità più recente. Quanto ai romanzi e ai film raccontati nelle dieci puntate, si va da “Uova d’oro”, il lungometraggio di Bigas Luna, che già negli anni Novanta preannunciava i problemi della Spagna di oggi (ma perché Zapatero non coinvolse il regista bislacco e controcorrente per capire meglio dove andasse il suo Paese, invece di strapagati consulenti internazionali, che non intravidero il patatrac prossimo venturo?), al film Margin Call, ispirato al crack di Lehman Brothers. E poi classici ottocenteschi come Tempi difficili di Charles Dickens, libri insospettabili come Le avventure di Pinocchio e il romanzo nazionale conosciuto da tutti gli islandesi, Il concerto dei pesci, che permetterà di soffermarsi sul deficit pubblico e i crac delle banche (e sull’originale modo di uscire dalla crisi adottato dal Governo islandese, che si è rifiutato di pagare a livello internazionale per gli errori delle sue banche).

Non mancano testi contemporanei, anche di recentissima pubblicazione, come La centrale di Elisabeth Filhol, che narra le dolenti vicende di un gruppo di precari dell’industria nucleare francese, o il fanta-thriller cinese Il demone della prosperità di Chan Koonchung.

Autore e conduttore di Come un romanzo: breve storia del denaro, trasmesso nello spazio di Passioni, è Leonardo Martinelli, che è anche collaboratore de ilfattoquotidiano.it. Regista è Elisabetta Parisi.

IL LINK ALLA TRASMISSIONE