Le reazioni del Pdl, riunito a Roma, alle dichiarazioni di Martin Schulz, che ha invitato a non votare per Berlusconi, sono veementi. Per Alfano: “Il presidente del Parlamento europeo non onora le istituzioni europee, non è un presidente di Parlamento decoroso uno che – continua – queste cose ingerendosi in una campagna elettorale di un Paese libero democratico e sovrano come l’Italia, fortunatamente – prosegue – gli italiani se ne fregano di quello che dice Schulz e votano liberamente e crediamo di vincere”. “Il bacio dei tedeschi in questa situazione è il bacio della morte. Messaggi come questo favoriscono indirettamente il Pdl, ma Schulz non lo capisce”, afferma Fabrizio Cicchitto. Per Beatrice Lorenzin: “Sculz ha l’ossessione di Berlusconi, ancora gli brucia sono problemi suoi”. Gli brucia che il Cavaliere gli diede del Kapò? “Mai nulla fu più profetico”. “Scorretto, noi votiamo Berlusconi” invece dichiara a ilfattoquotidiano.it Renata Polverini  di Manolo Lanaro