Fischi ed insulti di un gruppo di contestatori hanno accolto Mario Monti, accompagnato dalla moglie Elsa, mentre si apprestava ad entrare nel Teatro Sangiorgi di Catania, blindata dalle forze dell’ordine e vigilata dagli elicotteri della Polizia per l’occasione. Nel filmato di LiveSicilia.it i detrattori di Monti dicono la loro: “Siamo quaranta giardinieri di Catania buttati fuori grazie al presidente del Consiglio. Come pretende ora che lo sosteniamo?”. Mugugni di protesta anche in sala, ma il premier uscente ha così minimizzato: “La contestazione in sala? Era tutto organizzato, combinato prima“. E ha concluso così il suo intervento: “Sono nato a Varese, ma ‘sugnu sicilianu’