Un ricordo che mi salta in mente subito, al pensiero di Falcone e Borsellino, sono i lenzuoli messi fuori dai balconi palermitani subito in seguito alla strage di via d’Amelio… l’orrore che salta in gola come un pasto pesante non digerito per una settimana, tutto in un istante.

Per questo considero dei lenzuoli liberi di svolazzare dalle finestre di persone libere e pensanti metafora del fatto che possiamo fare sempre qualcosa in più, e ho 21 anni, poco più delle stragi. Verrà coniato uno dei più bei slogan di sempre: “Non sono morti, le loro idee cammineranno sulle nostre gambe”

Claudio Pittarello