Diecimila caschetti gialli adagiati sul suolo di piazza Affari. I costruttori e le associazioni del settore scelgono Milano per chiedere alla politica di “rilanciare le proprie attività”. Mentre a palazzo Mezzanotte sfilano alcuni dei protagonisti delle elezioni 2013 come Maroni, Vendola e Giannino, fuori e dentro la sala imprenditori e lavoratori avanzano svariate richieste, tra cui “sbloccare il patto di Stabilità che impedisce ai comuni virtuosi di investire” eottenere agevolmente prestiti dagli istituti di credito” di Francesca Martelli