“E’ stata una via crucis”. Così l’ex direttore del Tg1 dopo la lettura del verdetto d’assoluzione per l’inchiesta sulle spese pazze fatte con la carta di credito aziendale durante il suo mandato alla guida del telegiornale ammiraglio dal 2009 al 2011. Il pm della Procura di Roma Mario Dovinola aveva chiesto due anni per l’attuale capolista del Pdl per il Senato in Liguria. “Ora, secondo la legge, la Rai mi deve riassegnare entro 10 giorni il mio incarico”  di Valeria Pacelli e Gisella Ruccia