Era consuetudine , per noi palermitani , incontrare Giovanni Falcone a Palermo. Sempre sorridente e velocissimo. L ‘ ultima volta che l’ ho, incontrato è stato un sabato pomeriggio, forse un anno prima dell’ attentato, non ricordo bene, al cinema Jolly dove veniva proiettato un film di Woody Allen. Non ricordo il titolo del film , ma solo che era in bianco e nero, con scene che si svolgevano nelle tenebre.

Un film sicuramente poco comico , direi affatto, il cui messaggio era inquietante. Ero molto contenta del fatto che Falcone, in quella occasione accompagnato solo dalla scorta, apprezzasse i film del mio regista preferito. Alla luce dei tragici accadimenti , ho spesso” riletto” quell’incontro come un triste presentimento riguardo un futuro ” tenebroso” , come il film del grande Woody.

Marcella Rao