Gianni Alemanno sarà il candidato del Pdl per il Comune di Roma”, conferma Silvio Berlusconi in durante una conferenza in Campidoglio. L’incontro è aperto dalla portavoce del sindaco che afferma: “L’attuale amministrazione hanno fatto un miracolo: ha salvato Roma dal default”. Gianni Alemanno chiede a Berlusconi, qualora il centrodestra vincesse le elezioni, una mano per la città per sbloccare i fondi Cipe per le grandi opere, tra cui la bonifica del Tevere: “Il fiume più importante del mondo”, secondo Alemanno. In chiusura dell’incontro spazio alle domande dei cronisti; una giornalista chiede conto delle affermazioni rilasciate a Sky lo scorso tre dicembre dal primo cittadino della Capitale che definiva “irrazionale” una nuova candidatura di Silvio Berlusconi, domanda alla quale risponde lo stesso Berlusconi con una battuta: “Lo avevo autorizzato io” e giù applausi. Poi, sull’emergenza rifiuti a Roma, Alemanno nega qualsiasi emergenza: “Non ci sarà una situazione come quella campana” mentre Berlusconi si dice preoccupato e lancia l’idea di costruire termovalorizzatori all’interno della città, “anche vicino agli ospedali perché i termovalorizzatori sono innocui” di Manolo Lanaro