Il segretario del Carroccio continua con la linea difensiva nello scandalo Finmeccanica e ribadisce: “La Lega non c’entra”. E sull’amministratore delegato del gruppo, Giuseppe Orsi, arrestato ieri e accusato di “corruzione internazionale, peculato e concussione” dice: “Lo conosco da tempo. L’abbiamo sostenuto non perché è della Lega ma perché è bravo”. Ma proprio ieri aveva sostenuto il contrarioRoberto Maroni annuncia poi azioni legali contro Il Fatto Quotidiano, da lui definito “Il Falso Quotidiano”, che pubblicò le intercettazioni tra il leader leghista e il numero uno di Finmeccanica. Al telefono, Orsi lo ringraziava: “Se non c’era Maroni col cavolo che ero qua” di Francesca Martelli