Benedetto XVI lascerà il pontificato alle ore 20 del 28 febbraio. Un gesto profondamente umano che non ha precedenti. Una rinuncia “per il bene della Chiesa” ha spiegato Joseph Ratzinger. Ora chiunque gli succeda nulla sarà più come prima perché questo gesto di coraggio ha evidenziato il ruolo di un Pontefice stanco e accerchiato. Per il nuovo corso servirà un Papa con un’altra personalità che stia al timone della Chiesa Cattolica. Ma sarà in grado di interpretare anche le esigenze di un rinnovamento in campo etico e sociale? Della necessità di un nuovo rapporto con il mondo contemporaneo e l’urgenza di riforme nell’organizzazione e nel modo di procedere della Chiesa ne parliamo alle 14,30 in diretta streaming sulla webtv de ilfattoquotidiano.it. In studio: Fabrizio Mastrofini (giornalista e saggista di Radio Vaticana), Giovanni Avena (direttore di Adista), Matteo Winkler (avvocato e socio di Rete Lenford), Lorenzo Galeazzi (ilfattoquotidiano.it) e altri collegamenti telefonici. Potete interagire inviando commenti e domande sui social network del Fatto. Per Twitter gli hashtag sono #FattoTv, #Papa ed #expontifex