Alla presentazione milanese del suo libro, il conduttore di Porta a Porta analizza i protagonisti della politica italiana. Incuriosito dai 5 Stelle: “Pagherei per vederli in Parlamento”, dichiara, e racconta di avere invitato Beppe Grillo in trasmissione due volte: “Ma può darsi che non si abbassi”, commenta.  Secondo il giornalista di RaiUno, Bossi, Berlusconi e Formigoni hanno in comune un “senso di onnipotenza, essendo circondati da una corte sbagliata” di persone “che si mettono all’ombra del potente”. E conclude: “Questo ha sempre rovinato i politici” di Francesca Martelli