Bubulasettete/1
Il palinsesto di La7, dalle 8 di mattina all’1 di notte, è più o meno sempre quello: talk show di politica con le solite facce, i soliti discorsi, le solite liturgie. Ormai, per guardare qualcosa di interessante sulla rete di Telecom tocca aspettare il meteo del colonnello Giuliacci…

Bubulasettete/2
Mario Monti a Coffee Break, Silvio Berlusconi a L’aria che tira, Pier Luigi Bersani a Piazzapulita. Aridatece l’Ispettore Barnaby!

Angelino Smemorino
Il segretario del Pdl a In Onda: “Monti farebbe bene ad astenersi dal parlare di lavoro, dopo avere fatto un disastro con gli esodati e con la riforma Fornero”. Alfano, così come Bersani, farebbe bene ad astenersi dal parlare di Monti, dopo avere fatto un disastro con 13 mesi di fiducia al suo governo.

The Walking Dead
Una rediviva Renata Polverini, ospite di Porro e Telese, parla della rimonta del centrodestra: “Dopo l’accordo con la Lega, con il Pdl la gente ha trovato nuove emozioni, tutti avevano dato per morto un partito che oggi rischia di vincere”. Così come molti avevano data per finita (giustamente) una carriera politica che invece continuerà in Parlamento. La sua.

Cara celeste ipocrisia
Su Twitter, il Celeste Formigoni commenta da par suo il “mariage pour tous” approvato in Francia, che equipara il matrimonio gay a quello eterosessuale. Cinguetta anche in inglese, come ogni volta che gioca a fare il leader accreditato all’estero, e dice: “#Francia pensa a nozze #gay. Anche #Inghilterra. Europa tenta di mistificare rapporto matrimoniale, da sempre fondato su unione uomo-donna”. No comment, per piacere. Non mi serve un’altra querela.