Una violenta esplosione verificatasi questa mattina alle 11 a Civitanova Marche, in provincia di Macerata, ha causato il crollo di una palazzina di due piani situata in via Vespucci.

Le due persone che vivono nella casa, rimaste intrappolate sotto le macerie, sono state estratte vive dai vigili del fuoco. La donna, messa in salvo prima dell’uomo, è stata trasferita in ospedale. I due sono stati in contatto telefonico con la sala operativa dei vigili del fuoco mentre questi stavano intervenendo. Ancora da accertare le cause dello scoppio, ma tra le prime ipotesi c’è quella dello scoppio di una bombola di gas.