Orgoglioso di mio figlio, che ha risposto per le rime a chi mi insultava su twitter“. Lo afferma Augusto Minzolini, ex direttore del Tg1 e ora candidato al Senato per il Pdl, al programma di Radio2 ‘Un Giorno da Pecora’. “Innanzitutto non è vero che mi avevano bloccato l’account, com’è stato scritto” – dichiara – “Avevo lasciato il mio twitter aperto e mio figlio, che usa il mio stesso pc, vedendo tutti gli insulti che mi erano stati fatti, ha risposto”. Il giornalista non crede che il figlio abbia esagerato. “Anzi” – precisa – “lo stimo ancora di più per quello. Lui ha fatto quello che fa una persona normale se viene aggredito da una sorta di squadrismo, come è avvenuto su twitter”. E aggiunge: “Ha avuto la forza e la voglia di rispondere per le rime, lo stimo molto, perché a 20 anni non devi farti intimorire