“Al di là dei numeri sono convinto che noi dobbiamo cercare un’intesa con le forze moderate per dare al Paese un governo che abbia una base ampia”. Massimo D’Alema risponde così a chi gli chiede conto della possibile alleanza con Monti dopo il voto di febbraio. A margine della presentazione del suo libro a Varese, D’Alema parla anche di Berlusconi e lo descrive come un “vecchio attore che ripete sempre le stesse battute”, dicendosi preoccupato per la “credulità” delle persone che ancora credono alle sue promesse  di Alessandro Madron