L’ha detto o non l’ha detto?

Berlusconi: “Mussolini e Hitler? Come me con Fini e Casini. Il Duce non ha potuto fare le riforme per colpa del Fuhrer”. L’ha detto veramente? No, ma avrebbe tanto voluto farlo. 

Tipini fini (e nipotini)

Le tv non ne parlano. E forse è giusto così. Ma Edda Negri Mussolini, figlia di Anna Maria, ultima rampolla del Duce, è candidata alla Camera dei Deputati in Emilia Romagna nelle liste di Futuro e Libertà. È in fondo alla lista, in posizione impossibile, ma comunque c’è. Parlando del dittatore, usa parole non diverse da quelle di Silvio Berlusconi: “Mio nonno ha fatto degli sbagli, come le leggi razziali, ma è stato un grande capo di Stato. Grazie a lui abbiamo avuto l’architettura fascista e le bonifiche”. Ha dimenticato i treni che arrivavano in orario e le porte di casa lasciate aperte.

La patente negata

“Berlusconi non è mussoliniano: è solo un cinico istrione elettorale. Finge di parlare alla destra, dopo averla distrutta e solo rievocandone gli istinti più retrogradi”. Parole di Fabio Granata, affidate a un comunicato e non alla tv. Quando si dice segnare il territorio.

Silenzio assenso

Bersani, in conferenza stampa davanti alle telecamere di tutte le tv italiche, sul caso Monte dei Paschi di Siena tenta il contropiede: “Se ci attaccano li sbraniamo”. Non vi attaccano Pier Luigi, non vi attaccano. Mica sono scemi.

Il parere dell’esperto

Capezzone lascia il consueto obolo ai telegiornali e, sguardo dritto in camera, dispensa patenti a Bersani sul Monte dei Paschi: “Il segretario del Pd ha superato largamente la soglia del ridicolo”. Se lo dice lui, che ne se intende…

E allora ditelo che volete farlo vincere

Le tv inglesi, ieri sera, non parlavano d’altro: secondo il Sunday Times, in Corea del Nord i genitori mangiano i figli per sopravvivere alla carestia. Nessuno lo dica a Berlusconi o ricomincia con la solita solfa.