Il vapore negli occhi. La sigaretta elettronica è sbarcata in Italia e in pochi mesi sta cambiando abitudini vecchie di secoli. Mille negozi hanno già aperto, centinaia di migliaia di italiani vanno a tutto vapore. Ma quel cilindro di metallo è un segreto per tutti. Nessuno sembra sapere davvero che cosa entra nei nostri polmoni.

Il Fatto di lunedì 28 gennaio vi farà finalmente capire che cosa si nasconde dietro la sigaretta elettronica. A cominciare da chi la costruisce: dietro l’etichetta made in China ci sono piccole società indipendenti. Ma i colossi del tabacco hanno già stanziato cento milioni per investire nel loro “nemico”. Ed è soltanto l’inizio.

Il Fatto vi racconterà delle ricerche scientifiche che cercano di stabilire gli effetti del vapore alla nicotina. Darà la parola a uno dei migliori epidemiologi italiani per capire che cosa entra davvero nel nostro corpo. E poi ci sono quei flaconcini di nicotina, venduti e maneggiati come fossero profumo, ma che bevuti possono provocare in pochi minuti la morte, soprattutto di un bambino.

Un nuovo mondo si apre. Ma dietro le quinte i colossi del tabacco stanno già preparando le contromosse. Il Fatto del lunedì svelerà il contenuto dei dossier riservati degli analisti finanziari svizzeri che raccontano una realtà allarmante: il business del fumo nei paesi ricchi si sta esaurendo, perché la consapevolezza dei danni alla salute ormai è diffusa. Ma i big si preparano a fare affari miliardari nei paesi in via di sviluppo, soprattutto in Asia (in Cina si fumano il 40 per cento di tutte le sigarette prodotte nel mondo) e in Africa. Insomma, il tabacco si venderà dove la sigaretta è ancora status symbol di un’emancipazione e di un piccolo benessere finalmente raggiunti. Dove donne, uomini e bambini non sanno che il fumo provoca cancro e malattie di ogni genere. Ancora una volta in Occidente si fanno affari sulla pelle dei Paesi poveri.

In Italia intanto c’è chi si prepara a combattere i re del tabacco a colpi di legge. Un noto avvocato raccomanda: lo Stato incassa 12 miliardi dalle tasse sulle sigarette, ma spende almeno altrettanto per curare i danni alla salute provocati dal fumo. Le Regioni devono fare causa ai re del tabacco.

Il Fatto del lunedì vi svelerà come si può fare. E vi racconterà le leggi fantasma che nessuno applica: come il divieto di vendere sigarette ai minori. Su dieci tabaccherie visitate nemmeno una lo rispetta. Alla faccia delle multe e dei proclami.

Sul Fatto del lunedì il vapore non finisce mai negli occhi.

E ancora:

“Emozioni, riti e nevrosi. Come nasce un romanzo”.

Viaggio nello studio degli scrittori italiani: Caterina Bonvicini, Teresa Ciabatti, Mauro Covacich, Marcello Fois, Alberto Garlini, Nicola Lagioia, Sandra Petrignani, Lidia Ravera, Evelina Santangelo, Walter Siti, Domenico Starnone, Giorgio Vasta, Simona Vinci

Corsica, la guerra sconosciuta: in un anno 20 morti. E 50 case saltate in aria, spesso di italiani

Il paradiso più “criminale” d’Europa: banditismo corso, tra nazionalismo, lotta con i Marsigliesi e lavori sporchi per i servizi segreti