“Saranno gli italiani con le prossime elezioni a decidere cosa succederà al Monte dei Paschi di Siena. E spero che decidano che non torni ai soliti furbetti e ai soliti politici”. Questo l’invito che Michele Boldrin, economista e cofondatore con Oscar Giannino di Fare per fermare il declino, rivolge ai microfoni de ilfattoquotidiano.it da Siena. In particolare, secondo Boldrin per risolvere la vicenda Mps serve “nazionalizzare la banca e cacciare tutta la dirigenza”. E sul buco nei conti di 14 miliardi di euro ricordato da Beppe Grillo durante il suo intervento all’assemblea dei soci Boldrin dice: “Dice dei numeri un po’ strampalati”  di Tommaso Rodano