Come ogni anno cerchiamo di tenere vivo il ricordo della tragedia del 23 gennaio 1996 a Secondigliano. Ore: 16,20. Un’esplosione causata da una fuga di gas, provoca la morte di 11 persone. Una tragedia annunciata che si sarebbe potuta evitare se solo l’allora giunta comunale avesse dato ascolto alle numerose proteste degli abitanti del luogo.

I familiari delle vittime, hanno dovuto aspettare 17 anni per ricevere, dall’amministrazione comunale, un monumento in ricordo dei propri cari. Non dimentichiamo!