L’ex magistrato e deputato Pdl, Alfonso Papa, toccato dall’inchiesta P4 è tra gli esclusi dalle liste del partito in Campania. Ai microfoni de ilfattoquotidiano.it esterna tutto il suo malumore: “E’ stata un’operazione demagogica, intrisa d’ipocrisia questa dell’esclusione in Campania degli indagati. Hanno fatto fuori degli indagati e ne hanno messi altri tra i candidati. Ma – continua – ho un senso di liberazione, così mi batterò per i diritti civili degli ultimi (dei detenuti ndr), consapevole che questa battaglia non interessa al Pdl”. Maurizio Gasparri, capolista al Senato per il Pdl nel Lazio, dopo la consueta auto-intervista per il Tg1 della Rai sulle formazioni delle liste afferma: “Esclusioni scelte doverose e coraggiose. Ma perché alcuni sì ed altri no? “Ci sono casi emblematici che hanno assunto una valenza importante nel dibattito nel Paese”  di Manolo Lanaro