Incontro a Roma tra ILVA e sindacati sul futuro dello stabilimento di Taranto ed in attesa della Pronuncia del GIP sul dissequestro dei materiali. Il Presidente ILVA Bruno Ferrante è irremovibile ed afferma: “Senza il dissequestro non ci sono le risorse per gli stipendi degli operai ed è rischio la continuità produttiva”. Per Maurizio Landini, leader della FIOM: ” Situazione a rischio, c’è un problema di credibilità della famiglia Riva, intervenga direttamente lo Stato ed altri imprenditori dell’acciaio”  di Manolo Lanaro