Kevin Prince Boateng è stato invitato dalle Nazioni Unite alla commemorazione della Giornata Internazionale per l’Eliminazione delle Discriminazioni Razziali che si terrà il 21 marzo al Palazzo delle Nazioni di Ginevra. Lo annuncia il sito internet del Milan, parlando di “importante momento di riflessione che quest’anno si concentra sul tema “Sport e razzismo: diamo un calcio al pregiudizio'”. Il club rossonero continua a ricevere attestati di stima e di solidarietà per la decisione dei propri giocatori di abbandonare il campo per i cori razzisti durante l’amichevole di Busto Arsizio contro la Pro Patria.

“L’evento, che si tiene nella medesima data sin dal 1966, coinvolgerà sia il quartier generale delle Nazioni Unite di New York, sia, appunto, quello di Ginevra – prosegue il club rossonero – Questo evento, che segue la storica decisione del giudice sportivo di ieri in ordine cronologico, e che sul piano dei principi e dei valori è un ulteriore attestato di vicinanza al Milan e al suo giocatore dopo i fatti di Busto Arsizio, riempie d’orgoglio tutto il club rossonero e tutti i suoi tifosi”.