Le anticipazioni del numero dell’11 gennaio con il caporedattore del Fatto, Edoardo Novella. “Un fantasma si aggira per l’Europa: è la disoccupazione”. A pronunciare questa frase del filosofo comunista Karl Marx è il presidente dell’Eurogruppo Jean Claude Juncker secondo il quale serve il salario minimo in tutti i Paesi della zona euro, altrimenti si perderà credibilità e approvazione della classe operaia. Poi le reazioni discordanti del Pd a questa richiesta tra Carlo Dell’Aringa e Cesare Damiano, i probabili candidati alla poltrona di via XX settembre. Ma anche la trattativa Stato-mafia con l’ex procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia, attualmente candidato con la lista Rivoluzione Civile, che ha detto di essere stato spiato da una non meglio precisata agenzia. Ed ancora. L’affaire Crisafulli con Marco Lillo che continua a scavare nei dossier del senatore del Pd. Poi la partecipazione di Silvio Berlusocni a Servizio Pubblico di Michele Santoro con il previsto il monologo di Marco Travaglio. Ci vediamo ‘In edicola’…ogni sera le anticipazioni su ilfattoquotidiano.it (riprese e montaggio Paolo Dimalio, Samuele Orini, elaborazione grafica Pierpaolo Balani). Tutte le offerte di abbonamento al Fatto Quotidiano