A Scampia si continua a sparare. Il fine settimana è stato segnato dall’esplosione di un ordigno e dal ritrovamento di un altro inesploso. E mentre la guerra di camorra non si arresta, sale anche la proteste degli occupanti abusivi delle Vele. In 27 hanno ricevuto la lettera di sfratto. Nel quartiere di Napoli è, infatti, emergenza per le condizioni abitative e il Comune si è impegnato a trovare soluzioni. “Daremo risposte, ma nessuna comprensione per i criminali che – assicura il vicesindaco Tommaso Sodano – vanno cacciati e ai quali non bisogna garantire nulla”  di Andrea Postiglione e Nello Trocchia