L’ex Presidente del Consiglio Lamberto Dini, ora senatore del Pdl, commenta così le dichiarazioni contraddittorie rilasciate ieri da Berlusconi alla presentazione del libro di Bruno Vespa: “Credo che sia suo diritto decidere cosa vuol fare, mi pare sia ancora un po’ oscillante. Certamente ha il diritto di candidarsi come tutti i cittadini”. Il senatore, riferendosi alla reazione europea suscitata da una nuova candidatura di Berlusconi, dice: “mi sembra non democratica ed eccessiva”  di Cosimo Caridi