Il segretario del Pd, in conferenza con la stampa estera a Roma, spiega che il primo colloquio in caso di vittoria sarà con l’attuale Premier, Mario Monti. Poi aggiunge che Berlusconi “non vincerà” e garantisce la stabilità del prossimo esecutivo, perché disponibile al “dialogo con le forze europeiste e costituzionali  di Manolo Lanaro