Il nuovo, ennesimo ritorno dell’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi anima le coscienze dei berlusconiani più sfegatati. O di quel che ne resta. Con l’eccezione del fido Bondi, l’impero del sovrano di un tempo assomiglia oggi a un film dell’orrore

Leggi la striscia completa di Stefano Disegni