Si trovavano in alcuni container e probabilmente sarebbero state dirette in Egitto. Nel Porto di Napoli la polizia, su segnalazione delle autorità israeliane, ha sequestrato alcune armi tra cui ci sarebbe un lanciarazzi. I cinque container sono stati sottoposti all’esame delle forze dell’ordine e dei funzionari dell’ufficio dogane ed erano tutti affidati a un corriere di nazionalità egiziana, che è stato fermato.

In seguito ai controlli sono stati trasferiti in un’altra area del porto, che è stata chiusa ed è sotto vigilanza armata. L’operazione è iniziata alle 5.