Si sta svolgendo ad Acquapendente una manifestazione di musica, teatro, new media per una nuova partecipazione alla legalità organizzata dalla Associazione iTusci

Uno dei momenti basilari sarà la presenza, il 6 dicembre 2012 alle ore 10, di Gherardo Colombo che parlerà di “Educazione e regole: una convivenza possibile”. Nel colloquio con le scuole e la cittadinanza aiuterà ad “apprendere che stare insieme implica delle regole è alla base dell’educazione e della convivenza. Regole che spesso tralasciamo, educazione che sempre più spesso demandiamo ”agli altri”, ai nuovi mezzi di formazione/informazione, sottovalutando il diretto collegamento tra il comportamento e l’educazione che di fatto ne deriva. Ma sarebbe possibile giocare in una squadra di calcio senza conoscere le regole del gioco? Allora è necessario avviarsi su un percorso di chiarimento che conduca ognuno di noi a comprendere il valore ed il senso delle regole ed il potenziale che dalla conoscenza e rispetto di esse deriva.  Per arrivare a capire che molte delle nostre opportunità/diritti, ad esempio, sono scritti  nella nostra Costituzione, e che la nostra felicità, o infelicità, passa di frequente dalla conoscenza, o mancata conoscenza , delle “regole” che ci siamo dati”.

Alla manifestazione parteciperanno altri componenti dell’Associazione “sulle regole tra i quali l’autrice del progetto e ideatrice della manifestazione Viola Buzziil Presidente Angelo Mandelli, Bruno Balestra, Elena Passerini e altri soci del territorio nazionale. 

Il 7 dicembre alle ore 18 verrà da me presentato il progetto tweetsalute: “Una sanità a “140 caratteri” non per curare ma per prendersi cura del cittadino-paziente Un team di specialisti per un nuovo “ponte” nel rapporto medico-paziente”.

Correte anche voi verso il sole, come è raffigurato nella home page del sito della manifestazione, in modo da raggiungere una nuova luce in fondo al tunnel. Vi aspettiamo per costruire un percorso comune.