Conoscere per deliberare“. Partendo da uno dei principi base della democrazia, enunciato da Luigi Einaudi, la tv del Fatto Quotidiano discute sul perché le emittenti nazionali e i grandi giornali per anni non si siano accorti (e non abbiano avvertito per tempo i cittadini) del baratro politico, economico e morale in cui stava sprofondando il Paese. Colpa dei giornalisti? Degli editori? Dei partiti politici che condizionano la stampa? O colpa (anche) dei lettori e dei telespettatori, innamorati di quei media che non disturbano e (anzi confermano) le loro opinioni?
Il 12 dicembre, mercoledì alle 21,00, due ore in tv dedicate a scandali e intrecci di potere con i media. Gli scoop cestinati, le interviste addomesticate, i servizi taroccati. Ma anche storie di giornalisti e blogger coraggiosi. Tutto questo, e altro ancora, in ‘Chi vuole la libertà?’. Quello che la stampa non dice. Con gli interventi di Antonio Padellaro, Marco Travaglio, Peter Gomez, Milena Gabanelli, Riccardo Iacona, Carlo Freccero, Oscar Giannino, Piero Ricca, Gianluigi Nuzzi e tanti altri. Il format televisivo del Fatto Quotidiano sarà trasmesso in streaming sul nostro sito e in televisione sul network delle emittenti regionali.