Un diciottenne, Gianluca Serpa,è morto la scorsa notte all’ospedale di Castel San Giovanni, nel Piacentino, dove era stato accompagnato dal padre che lo aveva trovato poco prima in gravi condizioni con una ferita da taglio al petto nei pressi della propria abitazione a Chignolo Po (Pavia). Sono in corso indagini sul movente e l’autore dell’omicidio. Le indagini sono condotte dai carabinieri del Nucleo investigativo di Pavia e dalla Compagnia di Stradella.

Indagini  che in queste prime ore si muovono ancora in tutte le direzioni, ma non si esclude, secondo indiscrezioni, che la vicenda possa essere maturata in ambito famigliare. Il padre e il fratello, infatti, sentiti nella notte dopo aver accompagnato il parente al pronto soccorso, non hanno fornito informazioni chiare ai carabinieri di Pavia che conducono le indagini, o hanno dato particolari in parte contraddittori. L’attenzione degli investigatori dell’Arma, quindi, si sta concentrando anche sulla famiglia, di origine calabrese, e dove sarebbero presenti anche alcuni soggetti con precedenti, e le conoscenze interpersonali della vittima.

L’accoltellamento è avvenuto in via XXV Aprile, non lontano dalla strada dove risiedeva il ragazzo, in via Garibaldi, ma al momento non è stata indicata una dinamica precisa di un omicidio con tutta probabilità maturato al culmine di una lite.