La procedura dedicata alla registrazione per le primarie del centrosinistra sul sito primarieitaliabenecomune.it è stata sospesa a causa del crollo del sito. Da quanto scrivono i gestori del sito, il black-out sarebbe avvenuto alle 18 per l’eccessivo traffico che si è registrato nelle ultime ore, il che dà anche l’idea dell’interesse che sta montando attorno alla consultazione.

Oggi il comitato ha comunicato che le registrazioni per votare alle primarie del centrosinistra hanno superato la soglia di 1 milione e 500 mila persone. Il coordinatore delle primarie Nico Stumpo,  ha spiegato che di queste registrazioni, 850mila sono arrivate ‘on line’.

Secondo le regole stabilite per votare, gli elettori devono registrarsi per esprimere il loro voto, cosa che si può fare anche ai seggi, aperti da domani mattina alle 8,00; inoltre ci saranno 9.239 seggi ed altrettanti uffici elettorali. La macchina organizzativa del centrosinistra, a pieno regime grazie al lavoro di oltre 100 mila volontari, ha previsto anche seggi itineranti e voto a domicilio. Si vota anche all’estero, in 19 paesi.