Berlusconi vive lo stress di un Cristiano Ronaldo che a un certo punto si trova a giocare in una squadra di serie C“. Sono le parole pronunciate a “La Zanzara”, su radio 24, da Alberto Zangrillo, primario al San Raffaele di Milano e medico personale dell’ex premier.”Berlusconi è costretto ora a giocare in una squadra di terza o quarta divisione e quindi è innervosito. Da un punto di vista clinico, questo comporta uno stress inimmaginabile” – prosegue – “L’uomo è un protagonista e deve dar retta a mille persone. Tra il frequentare Cicchitto, Gasparri e La Russa e andare in Kenia, consiglio diecimila volte la seconda opzione, per l’amor di Dio. Si deve disintossicare l’uomo”. Zangrillo afferma anche che sarebbe sconsigliabile per Berlusconi la campagna elettorale. “Lui dovrebbe fare solo il padre nobile e basta” – dichiara. Il medico consiglia quindi al Cavaliere di trasferirsi in Kenya. “Lì il clima è straordinario, ventilato, mai sopra i trenta gradi, perfetto per fare riabilitazione mentale e fisica”. E aggiunge: “E’ ideale per uno della sua età, coi suoi acciacchi“. Riguardo al sesso, Zangrillo asserisce che Berlusconi si è dedicato solo alla meditazione e alla contemplazione. E aggiunge: “il Cavaliere non è rimasto chiuso nel resort di Briatore, ma ha visitato le baracche di Malindi, una cosa che lo ha colpito molto”  di Gisella Ruccia