Si ma allora ditelo. Ditelo che non vi sono bastate un milione e duecentomila firme  di cittadini che vi hanno chiesto di eliminare il Porcellum.

Ditelo che temete il voto di preferenza perché sapete bene che se gli elettori avessero davvero la possibilità di scelta, la maggior parte di voi parlamentari non sarebbe mai eletta neanche come rappresentante di classe.

E che ve frega, avete lavorato così male e avete portato la politica a livelli così bassi che la maggioranza degli elettori pensa di starsene a casa, come è successo in Sicilia.

Tanto il vostro vitalizio ormai è garantito.

Ditelo che il vostro chiodo fisso è far restare in sella Monti, creando i presupposti perché sia l’unico governo possibile, anche nella prossima legislatura.

E così eviterete il giudizio di esodati, pensionati, lavoratori, giovani e donne che hanno subito i tagli dei “tecnici”. Chiedevano un giusto stipendio e più welfare e hanno avuto licenziamenti e lavoro precario.

Ditelo che volete un Parlamento guidato dalle lobby delle banche e dei finanzieri, per continuare a non tassare i ricchi e gli speculatori e aumentare le spese militari.

A voi non interessa un piffero di cambiare il volto alla politica italiana, l’importante è mantenere i vostri privilegi utilizzando Monti come foglia di fico.

Ditelo chiaro e tondo che volete passare dal Porcellum al Superporcellum, semplicemente ritoccando la soglia del premio di maggioranza: 42,5%, vergognatevi. Sapete bene che così l’unica maggioranza possibile sarà un “governo di larghe intese”, un Monti Bis che continuerà a seguire una politica iniqua e irresponsabile. State tentando di anestetizzare la ribellione con lo spauracchio dello spread e del default. Ma avete fatto i conti senza l’oste. Fuori dai partiti c’è già chi si sta organizzando per sopperire alla vostra inezia, insipienza e arroganza. Oltre ai ragazzi e le ragazze del Movimento 5 Stelle, che nonostante il tentativo ridicolo di Rutelli di non farli vincere vi travolgeranno con la loro energia vitale, ci sono già altri luoghi che coltivano i germi di una risposta che seppellirà la vecchia politica e riporterà il dibattito sui temi di un possibile cambiamento.

Ditelo chiaro che cosa volete: il Superporcellum? La vostra arroganza di politicanti da strapazzo sarà punita da una risposta e una mobilitazione immediata, non appena tenterete di approvarlo a colpi di fiducia, decreti o accordicchi.