London, 10 Downing Street 

5 novembre 2012
Ore 15.00 – alla fine della riunione di Gabinetto

(colloquio neanche tanto surreale tra il ministro della Giustizia britannico Chris Grayling e David Cameron)

Chris dobbiamo fare qualcosa

A che proposito, David?

Sulla infamante campagna di stampa che hanno lanciato contro di me

Parli degli SMS?

Sì, ti rendi conto? Non c’è nessuna legge che protegga la privacy del primo ministro. Bisognerebbe imparare dall’Italia…

…non mi pare che tu abbia trovato l’esempio migliore…

…sì guarda quello che sta succedendo lì con il Presidente della Repubblica, per le intercettazioni a suo carico ha chiesto l’intervento della Corte Costituzionale

Aspetta, David. Ma posso farti una domanda?

Sì, certo.

I testi degli SMS che vi siete scambiati tu e Rebekah Brooks, sono veri o fantasia dei giornalisti?

Beh, diciamo che con Rebekah avevamo un rapporto molto personale…

Sono veri o no?

Sì, ma mi sembra che non sia corretto intercettare un Primo Ministro

Un Primo Ministro britannico non dovrebbe avere nulla da nascondere

Ma una bella leggina per proteggere la privacy delle alte cariche dello Stato – e della Regina – non credi che potrebbe essere la soluzione?

Non qui da noi, caro David. Finchè io sarò ministro dell Giustizia, scordatelo. This is not Italy.