Centinaia di persone sfidano la pioggia e protestano di fronte a Piazza Montecitorio a Roma contro i tagli al welfare. Sono soprattutto le associazioni e le famiglie di persone disabili. “Nel 2008 – spiega Carlo Giacobini della Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap (Fish) – i fondi sociali consistevano in 2 miliardi e 520 milioni di euro. Nel 2012 – prosegue – sono fermi a 220 milioni di euro. Si tratta di un calo del 90%. Nessun comparto ha subito un taglio così pesante”. Dietro ai freddi numeri si nasconde la sofferenza quotidiana dei disabili, dei loro familiari e degli assistenti sociali che hanno raccontato le proprie storie ai microfoni de ilfattoquotidiano.it. “Stiamo tornando agli anni ’50 – sostiene uno dei genitori in piazza – quando le persone con disabilità venivano praticamente rinchiuse nei lager. Le famiglie non riescono più a occuparsi dei propri congiunti portatori di handicap e sono costrette ad abbandonarle negli istituti”  di Tommaso Rodano